DELUDED BY LESBIANS: “Fotoromanzi”, l’amore ai tempi dei deluded by lesbians

1 Tracks

fotoromanzi-cover-72dpi

“Fotoromanzi” è l’ultimo album prodotto dai DELUDED BY LESBIANS dopo il disco d’esordio “The Revolution of Species” (2010) e il doppio cd “Heavy Medal” (2013) uscito nel 2016. I Deluded by Lesbians sono un trio formato da tre pazzi scatenati al secolo Laura O’CLock, Federica Knox e Lara Brixen che hanno avuto l’idea di fare un album tutto interamente composto di COVER di alcuni dei classici immortali della musica italiana del passato remoto e prossimo, stravolti, dissacrati, reinventati e reinterpretati dai nostri eroi che ci sorprendono e ci fanno ballare per tutta la durata del disco.

Disco che a partire dalla copertina e dal packaging in digipack e con una sottile retina bianca come quella dei confetti che si offrono ai matrimoni è strettamente limited edition (noi abbiamo la 224 copia numerata a mano) e che si ascolta e si riascolta dalla prima all’ultima canzone e si può anche regalare come una bomboniera agli invitati del matrimonio musicale che andremo a celebrare e che sembra essere stata l’idea scatenante per la realizzazione del disco.

I pezzi da FOTOROMANZA di Gianna Nannini, a CUORE MATTO di Little Tony, a FELICITA’ di AL BANO e ROMINA, a VACANZE ROMANE dei MATIA BAZAR, a PARLAMI D’AMORE MARIU’ del 1932, alla leggendaria NEL BLU DIPINTO DI BLU di DOMENICO MODUGNO, il classico dei classici IL CIELO  IN UNA STANZA di GINO PAOLI e alle più recenti SERENATA RAP di JOVANOTTI e SE TU NON TORNI di MIGUEL BOSE’ subiscono il trattamento rock, punk, ironico e scanzonato e di sicuro devastante a livello di POGO come accadrà nei loro live e ai vostri matrimoni se vi verrà la malaugurata idea di invitarli come band per suonare.

Molti penseranno che sia solo un disco di cover. In effetti lo è ma non credo che le intenzioni dei DELUDED fossero quelle di creare un concept album progressive rock con delle suite interminabili per intenderci e centra l’obiettivo in pieno. Trascorrere 40 minuti circa per un viaggio attraverso la storia della musica italiana senza impegno se non quello di prendere la propria AIR GUITAR e incominciare a saltare per tutta la stanza con lo stereo ad alto volume fino a quando non verranno i vicini o la polizia a prendervi e portarvi via.

Personalmente li ho conosciuti per caso attirato dal nome della band e dal cd HEAVY MEDAL (l’altra faccia della medaglia) comprato su una bancarella. Dopo lo stupore e la meraviglia iniziale e il sorriso inevitabile che prende forma sul vostro viso (e non è una cosa da sottovalutare di questi tempi) quello che si evince dall’ascolto di “Fotoromanzi” è che i ragazzi hanno energia, autoironia e sanno suonare, e in maniera intelligente fanno apprezzare a loro modo e alle persone che non ascolterebbero mai alcuni dei brani coverizzati, nelle versioni originali, la musica italiana. Tuffatevi nel mondo surreale e magico dei DELUDED BY LESBIANS e se proprio doveste sposarvi invitateli come band a suonare al vostro matrimonio. Renderete la vostra festa un evento memorabile che rimarrà nella vostra storia…anche se in seguito potrebbe finire il vostro amore.

Per concludere: “IT’S ONLY ROCK N ROLL” ma sicuramente ci piace e anche parecchio direi.

Dj Joe Flanger (Giuseppe Bellobuono)