Red Hot Chili Peppers: “Blood, Sugar, Sex, Magik 1991

redhotchilipepper_album

Un grande album per un grande gruppo di pazzi scatenati. I Red Hot rappresentavano il perfetto crossover tra hard rock, funk e suoni efficaci. Tecnicamente molto dotati singolarmente, come gruppo erano una miscela esplosiva.
L’album prodotto da Rick Rubin che dopo una serie di dischi Hip-Hop e Heavy Metal, stava cercando qualcosa di più eclettico. Certo se ascoltate “Give it Away” che inizia con una citazione a Bob Marley, termina con il riff di un pezzo dei Black Sabbath e suonano in un episodio dei Simpson in quanto ad ecletticità non mi sembra male.
Dopo l’ottimo “Mother’s Milk” del 1989 serviva un grande successo e “Under the Bridge” fruttò sette milioni di copie vendute dell’album che conteneva molti brani ben fatti e trascinanti. La grafica del disco è di Henky Penky.

 

La Redazione